German VersionEnglish VersionFrench VersionItalian Version logo logo logo logo logo LoginSatelco BlitzCome fare perFAQsDownloadsColophonDatenschutz

Automazione degli edific - efficienza energetica e sicurezza commisurata alle proprie esigenze

La libertà di comunicazione globale creata da Internet ha proiettato la nostra qualità abitativa e di vita in una nuova dimensione. Negli ultimi due decenni, salute e sicurezza nelle abitazioni hanno acquisito un'importanza completamente nuova.

Nella scala dei desideri "qualità di vita", le esigenze di questa epoca per un comfort sicuro unito ad un'elevata efficienza energetica si collocano ai primi posti per la maggior parte delle persone. Satelco, un'azienda svizzera per un'automazione moderna degli edifici, si è specializzata proprio in questo modo di abitare intelligente e personalizzato. Con un'automazione degli edifici progettata sulle singole esigenze, Satelco crea un nuovo comfort abitativo nella propria casa, adattandola perfettamente alle esigenze personali dei propri clienti. Proprio nel segmento della moderna automazione degli edifici, quest'azienda di grande esperienza ha sempre sott'occhio le esigenze del cliente ma anche, nel suo ruolo di consulente, i diversi requisiti di ogni immobile o terreno.

In cosa consiste l'automazione degli edifici

L'automazione degli edifici racchiude le tecnologie di regolazione, comando e controllo e i dispositivi di ottimizzazione in edifici privati o commerciali. È una parte importante, se non addirittura fondamentale, di un Facility Management tecnico, con l'obiettivo di armonizzare i processi funzionali con continuità in base a valori predefiniti e anche di semplificarli. Tutti gli elettrodomestici, gli elementi di comando e la domotica, come ad es. lavatrice, frigorifero, fornelli, porta del garage, tapparelle e riscaldamento, vengono collegati in rete tra loro e i relativi processi raggruppati in scenari. Un'automazione degli edifici moderna e al passo coi tempi in grado di acquisire e analizzare tutti i dati è la spina dorsale di una gestione sostenibile degli edifici e dell'energia. Essa comprende tutti i componenti per la distribuzione, la produzione e il consumo di energia di funzioni tecniche.

Decentralizzazione e integrazione in rete

Le caratteristiche principali dell'automazione degli edifici sono la decentralizzazione delle unità di controllo e la comune integrazione in rete attraverso una rete di comunicazione o un sistema bus, in cui più utenti utilizzano un sistema di trasmissione comune per la trasmissione dei dati. Un'automazione degli edifici perfettamente messa a punto sulle singole esigenze non fornisce solo informazioni sul comportamento positivo dell'utente, ma mostra anche gli aspetti negativi. Da questa frammentazione di dati è possibile ricavare misure economiche di ottimizzazione.

Smart Home non si limita solo a case di proprietà e condomini, ma vale anche per palazzine uffici ed edifici aziendali. L'azienda svizzera Satelco dispone di argomentazioni convincenti al riguardo, che vanno ben oltre i segmenti "minori spese per l'energia" e "comfort abitativo". L'automazione degli edifici aumenta anche la sicurezza con sistemi di allarme intelligenti e, grazie al funzionamento automatico e intuitivo, riduce i costi per il personale di manutenzione. Se volete saperne di più sulla tecnologia di automazione degli edifici, contattateci e convincetevi di persona del know-how e la competenza tecnica dell'azienda svizzera Satelco..

Torna sù

Costruire per il futuro: le possibilità dell'automazione degli edifici

Case intelligenti, smart home, automazione degli edifici. Tre concetti per descrivere sostanzialmente lo stesso obiettivo: un'edilizia orientata al futuro unita ad una domotica moderna collegata in rete. Architetti, progettisti, ingegneri, investitori e committenti privati sono posti davanti a nuove sfide.

Case intelligenti, smart home, automazione degli edifici. Tre concetti per descrivere sostanzialmente lo stesso obiettivo: un'edilizia orientata al futuro unita ad una domotica moderna collegata in rete. Architetti, progettisti, ingegneri, investitori e committenti privati sono posti davanti a nuove sfide.

Cos'è tecnicamente possibile oggi? In quali settori esistono sistemi moderni a supporto delle case intelligenti? Quali presupposti possono e devono essere creati per essere attrezzati per il futuro? In questo senso, bisogna considerare che un immobile viene costruito per durare a lungo e che lo sviluppo tecnico non si ferma. Se possibile, si dovrebbe quindi pensare a un'infrastruttura dell'edificio che possa essere integrata anche nella tecnologia di domani.

Riepilogo delle diverse sfaccettature dell'automazione degli edifici


Sistema di tubi e guaine

Con un sistema di tubi e guaine ben studiato si creano i presupposti per l'infrastruttura di un edificio. Una disposizione a stella di tubi e guaine è la più adatta allo scopo. Se fattibile, dovrebbe esserci anche una zona montante, un pozzetto centrale per tutti i tubi e le guaine. Per i locali più grandi e le superfici delle finestre si consiglia inoltre un impianto a pavimento per alloggiare cavi e prese.


Salute

Un aspetto importante è la salute degli occupanti. Per una protezione contro le onde elettromagnetiche, ad esempio, i tubi devono essere opportunamente posati e schermati. Interruttori differenziali dovrebbero essere installati anche dove non sono prescritti per garantire la sicurezza degli abitanti della casa, soprattutto dei bambini.


Luce

Circuiti e controlli intelligenti delle luci nelle stanze assicurano non solo un ambiente gradevole, ma aiutano anche a risparmiare energia. Nei corridoi di passaggio, i ripostigli e all'esterno, l'accensione e lo spegnimento delle luci possono essere comandati dal movimento. Circuiti centrali e a scenari consentono proprie programmazioni e il completo controllo sulla stanza o l'intera abitazione. Un comando remoto mobile semplifica il controllo e può essere abbinato ad altri impianti, ad es. i sistemi multimediali.


Tapparelle e veneziane

Tapparelle e veneziane possono essere comandate singolarmente, a gruppi o tutte insieme sia da una centrale di commutazione, che con un comando remoto mobile. In direzione opposta, le tapparelle inviano messaggi di stato, in forma visiva, al controller. Dovrebbe anche essere possibile una gestione automatica a orari stabiliti o in funzione delle condizioni atmosferiche.


Finestre e lucernari

Per quando concerne una gestione in funzione della temperatura e delle condizioni atmosferiche, per finestre e lucernari valgono condizioni analoghe alle tapparelle e le veneziane. È anche sensato il collegamento in rete al riscaldamento e/o l'impianto di allarme.


Sicurezza

La sicurezza degli edifici è uno dei temi più importanti. Ciò vale per il controllo degli impianti esterni e dei sensori corrispondenti su tutte le porte e finestre per ottimizzare la protezione contro le effrazioni. Un controllo dell'accesso al terreno e all'abitazione può essere supportato da videocamere. I rivelatori di fumo e incendio vengono collegati in rete consentendo così di inoltrare le segnalazioni a sedi esterne quando gli occupanti sono assenti. In questo contesto, fa parte dell'argomento sicurezza anche un'indicazione di stato centralizzata dell'intera domotica per poter adottare immediatamente le contromisure necessarie in caso di guasti..


Efficienza energetica

Oltre ad un isolamento termico ottimale dell'involucro esterno, una tecnologia intelligente consente di controllare automaticamente il consumo di corrente e l'impianto di riscaldamento. Essa può essere collegata in rete a porte, finestre e tapparelle per ottenere un clima gradevole all'interno dell'abitazione in funzione delle condizioni atmosferiche ed evitare di sprecare energia. Un interruttore centrale attiva o disattiva diversi scenari quando si entra in casa o quando si esce.


Elettrodomestici, comunicazione, sistemi audio/video

Collegare in rete questi gruppi di impianti offre numerose possibilità di controllo e sorveglianza. Collegamenti TV per cavi o antenna SAT, telefono e internet, WLAN, frigorifero, fornelli e l'intero impianto multimediale vengono gestiti con uno speciale pannello di comando o tramite smartphone e, contemporaneamente, inviano messaggi di risposta sullo stato attuale. A questo scopo, occorre attrezzare tutte le stanze con le prese del caso. Nella progettazione, occorre tenere conto di realizzare subito anche l'infrastruttura necessaria (guaine vuote, ulteriori prese) per acquisti e installazioni futuri.


Accesso esterno

Uno dei punti più importanti della casa intelligente è che l'intera domotica disponga di una possibilità di accesso esterno tramite smartphone in modo che gli occupanti possano richiamare e utilizzare tutte le funzioni anche quando non sono in casa. Esempio: accendere il riscaldamento mentre si torna a a casa per trovare un caldo accogliente all'arrivo. Dovrebbe anche essere possibile inoltrare un allarme allo smartphone in caso di effrazione, incendio o altra situazione di emergenza.


Last but not least: Social- and healthcare

Questo argomento riguarda soprattutto gli anziani, i portatori di handicap fisici e con mobilità ridotta e i malati cronici bisognosi di assistenza. Requisito fondamentale è progettare locali completamente privi di qualsiasi barriera architettonica. La tecnologia assicura un adeguamento intelligente e automatico a situazioni diverse. In caso di caduta, ad esempio, i dispositivi di sicurezza possono attivare una chiamata di soccorso. In ogni caso è necessario un comando remoto mobile adattato all'occupante in modo che tutti gli impianti possano essere comandati da una sedia a rotelle o dal letto.

Torna sù

Documentazione e software disponibili nell'area download.