Controllo di accesso

TE00A - Encoder transponder USB nero

Il programmatare di tessere a transponder è un lettore/scrittore di tessere o oggetti a transponder. Il dispositivo è montato in un contenitore da tavolo a 3 moduli ed è completo di cavo con connettore USB per il collegamento con il PC. La tasca è retroilluminata per la segnalazione di lettura o scrittura dei trasponder. Il lettore/scrittore è alimentato tramite la porta USB del PC sul quale è necessario che sia installato il software adatto per permettere la lettura e scrittura sui trasponder dei seguenti dati: codice impianto, password e data.

TH22A - Supporto per transponder senza cornice

La tasca porta transponder TH22AxxKNX è un apparecchio EIB/KNX da incasso su scatole rettangolari a 2 o 3 moduli e tonde, per la rilevazione ed il controllo della presenza in camera di un cliente o del personale di servizio. La gamma di colori disponibili della custodia in materiale plastico e del vetro di finitura ordinabile separatamente, permette di abbinare il lettore a tutti i tipi di ambientazioni. L’apparecchio è dotato di due ingressi fisici ON/OFF disponibili per il controllo del contatto porta aperta/chiusa o di altri segnali (contatto finestra, tirante allarme bagno ecc.). Sul dispositivo sono presenti due relè per il controllo della serratura della porta e per il controllo della “luce di cortesia”, o configurabili liberamente per altri utilizzi. Il frontale della tasca porta transponder si illumina se nessuna tessera è presente (funzione di localizzazione al buio), si spegne se la tessera è valida e lampeggia per 3 secondi se l’accesso non è consentito. La validazione della carta avviene controllando i seguenti dati: “numero impianto”, se il codice è coerente, si procede alla verifica del campo “data” (se abilitato) per verificarne la validità (se scaduta). Successivamente controlla la “password” con tutti i codici ad essa associati e abilitati (fasce orarie, codice cliente, codice di servizio). Se tutte le condizioni sono verificate, si procede alla abilitazione apertura porta e, se impostato , all’accensione delle luce di cortesia nonché all’invio del risultato della lettura su bus. Configurazione via ETS.

TR32Ax9KNX - Lettore di transponder con campana

Il lettore di transponder TR32Ax9KNX è un apparecchio EIB/KNX in esecuzione per montaggio ad incasso dedicato al controllo accessi con tessera transponder; personalizzabile, versatile e modulare si adatta a qualsiasi applicazione (accesso ad uffici, camere d’ospedale, di hotel, piscine, saune, impianti sportivi, spazi riservati, parcheggi, ecc.). L’apparecchio è dotato di due ingressi fisici ON/OFF disponibili per il controllo del contatto porta aperta/chiusa o di altri segnali (contatto finestra, tirante allarme bagno ecc.) e di un pulsante frontale configurabile come oggetto KNX indipendente. Sul dispositivo sono presenti due relè per la gestione della serratura e per il comando della “luce di cortesia” o per altro uso.

Sul frontale del lettore sono segnalate, tramite 4 icone illuminate, le seguenti funzioni (in caso di controllo camera Hotel):
- “accesso concesso” o “accesso negato”
- “richiesta soccorso”
- “rifare camera”
- “camera occupata” o “non disturbare”

I LED e le icone possono essere configurati per segnalare altri stati od eventi.
La lettura del transponder avviene posizionando lo stesso di fronte al lettore, ad una distanza massima di 30 mm. Il primo dato che viene controllato è il “numero impianto”, se il codice è coerente, si procede alla verifica del campo “data” (se abilitato) per verificarne la validità (se scaduta o no). Successivamente controlla la “password” con tutti i codici ad essa associati e abilitati (fasce orarie, codice cliente, codice di servizio). Se tutte le condizioni sono verificate, si procede alla abilitazione apertura porta e, se impostato , all’accensione delle luce di cortesia nonché all’invio del risultato della lettura su bus. La configurazione dell’apparecchio, indirizzo fisico, parametri e oggetti di comunicazione, avviene mediante il software ETS ( Engineering Tool Software).

CD00A01TRC - Scheda transponder vuota

Dimensioni e caratteristiche della Card:
− conforme alle norme ISO 7810 (85,6 x 54 x 0,76 mm)
− Possibilità di serigrafia su entrambi i lati (su richiesta)
− Versione a doppia tecnologia (RFID e Banda Magnetica su richiesta)

CD008B01TRC - Portachiavi con transponder

Dimensioni e caratteristiche del Portachiavi:
− Materiale e dimensioni: ABS 38 x 34 x 6 mm
− Frequenze: 125KHz
− Temperatura di lavoro: da -10°C a 50°C

Quali sono i vantaggi del controllo d'accesso digitale rispetto alle chiavi tradizionali?

Il vantaggio principale è certamente quello di non aver più bisogno di una chiave classica. Questo migliora il vostro comfort e, naturalmente, anche la sicurezza degli edifici, il cui sistema di chiusura non di rado deve essere sostituito se si perde una chiave normale. In questo senso, la soluzione digitale è anche associata a un vantaggio finanziario. Inoltre, la soluzione digitale permette anche di impostare restrizioni di orario e di giorno secondo le esigenze individuali. Per esempio, è possibile limitare l'accesso al personale di pulizia di una proprietà agli orari dei loro turni.

L'installazione di un controllo di accesso elettronico è davvero così complessa e costosa?

No. Assolutamente no. Qui è importante considerare il confronto con un sistema di chiusura convenzionale. Se, a causa di una perdita di chiavi, il sistema di chiusura di un grande edificio amministrativo di una società deve essere sostituito, questo diventa ovvio. Inoltre, le "chiavi" digitali possono essere sostituite a basso costo in qualsiasi momento. Anche la gestione delle autorizzazioni di accesso diventa più facile. Mentre si deve chiedere la chiave a un ex dipendente, il codice di una carta digitale può essere semplicemente riprogrammato o invalidato.

Come si può usare la tecnologia NFC per il controllo degli accessi?

La tecnologia NFC è una classica tecnologia intelligente, come è noto anche dalle classiche soluzioni per la casa intelligente. Così è possibile aprire una porta anche con il telefono cellulare, se lo smartphone deve avere la funzione NFC. La comodità dell'installazione digitale è quindi davvero piacevole - e avete sempre il vostro cellulare con voi, mentre la chiave può essere dimenticata nell'appartamento.

Quali sono i vantaggi del controllo d'accesso professionale?

Con il controllo degli accessi professionale, si ha la registrazione di ogni apertura di porta che è stata fatta nella proprietà o in una stanza particolare. La sicurezza nelle stanze con contenuti sensibili può quindi essere garantita particolarmente bene. Inoltre, le restrizioni di orario e di giorno non sono complicate da regolare. Lo sforzo richiesto per assegnare le autorizzazioni di accesso a un gran numero di persone è anche significativamente inferiore a quello richiesto per distribuire le chiavi.

Posso ancora chiudere la mia porta a chiave?

Naturalmente, questo è possibile anche in linea di principio. Il prerequisito per questo è che un cilindro di chiusura classico sia stato installato anche nelle relative porte. Coloro che usano questa variante ibrida di apertura delle porte devono, tuttavia, essere consapevoli che la perdita di una chiave genera il rischio che è da escludere con le varianti digitali.

È sicuro aprire le mie porte in modo digitale?

Naturalmente. I sistemi sono sicuri, il che è stato dimostrato in modo trasparente da test approfonditi. Da un lato, la sicurezza è garantita dal fatto che le persone autorizzate possono aprire digitalmente le rispettive porte in qualsiasi momento. D'altra parte, si può escludere che persone non autorizzate possano ottenere il codice con cui si può attivare l'apertura della porta.

Cosa succede in caso di mancanza di corrente?

Lo svantaggio del controllo d'accesso digitale è, naturalmente, che senza elettricità i dispositivi elettrici non funzionano. Ma qui è possibile creare ulteriore sicurezza installando un sistema di alimentazione ininterrotta (UPS).L'installazione di un sistema di alimentazione ininterrotta risolve elegantemente il problema.

 

Non avete trovato quello che cercavate nella nostra FAQ sul controllo d'accesso digitale? Allora contattate i nostri esperti di Satelco, che naturalmente saranno felici di aiutarvi per telefono o via e-mail.
Non vediamo l'ora di sentirvi!